Home
For Women
For Practitioners
For Partners
Sex and Vaginismus
Vag. Central
Contact Us
Torna all'Indice


Dove fa male durante la penetrazione -
Dispareunia



1. Dolore allinserimento / Allapertura



Per chi è affetta da vaginismo, questo tipo di dolore (una sensazione di bruciore o di pizzicore) è abbastanza comune perché il fascio di muscoli allentrata della vagina è solitamente quello più teso oltre che quello più difficile da dilatare, perciò siate pazienti.
Secondo Butcher J. 1999, nel suo studio su dispareunia e dolore sessuale, e in base alla nostra esperienza, se provi dolore vaginale allingresso del pene, questo potrebbe essere dovuto a carenza di lubrificazione, oppure limene potrebbe ancora starti creando dei problemi, o potresti essere affetta da vulvodinia o VVS (Vulvar Vestibulitis Syndrome) o altri problemi vulvari come candida o un altro tipo di infiammazione dolorosa dovuta a infezioni o batteri, per cui è sempre bene rivolgersi a un buon ginecologo per assicurarsi che non ci sia niente che non va.
È difficile distinguere tra VVS e vaginismo perché tanto le donne vag che quelle con VVS possono provare dolore quando vengono sottoposte al test del cotton fioc (Crowley, Tessa et al. 2006). Se tutte queste possibilità sono state escluse, puoi dare unocchiata alla nostra spiegazione sullimene e i suoi miti per capire se dopotutto non sia proprio limene a creare problemi.
Se non si tratta di nessuna di queste cose, puoi provare a fare esercizi di dilatazione usando solo la punta dei dilatatori per un po, dal momento che una volta superato il primo fascio di muscoli allentrata, non avrai poi probabilmente problemi a spingerli dentro.
Un buon movimento in questo casi è quello da destra a sinistra, che aiuterà con delicatezza la vagina a riabituarsi alla dilatazione. Puoi anche provare a dilatarti brevemente prima di avere un rapporto sessuale (o come parte dei preliminari) con un piccolo dilatatore per poi passare ad uno più grande, specialmente se non hai avuto rapporti sessuali da tempo.

2. Durante la penetrazione

Il dolore in questo caso potrebbe essere il risultato di uninfiammazione allinterno della vagina o da endometriosi o più semplicemente potrebbe essere dovuto a piccole lacerazioni che potrebbero essersi create eseguendo gli esercizi di dilatazione o durante un rapporto sessuale e che potrebbero richiedere un periodo di astinenza per guarire, oppure ancora potrebbe essere dovuto ai movimenti del tuo partner, nel caso sia troppo violento o abbia un pene molto grosso, o a seguito di carenza di lubrificazione o se non sei abbastanza eccitata.

3. In fondo alla vagina

Secondo lo studio di Butcher citato sopra, questo tipo di dolore vaginale profondo (che può essere accompagnato da sanguinamento) è solitamente percepito quando il pene, durante il rapporto, urta contro le ovaie o la cervice, che è ciò che si trova in fondo al tunnel della vagina, la nostra porta per lutero. In alcune donne questarea può essere molto morbida e talvolta può anche sanguinare. Per evitarlo, puoi chiedere al tuo partner di non spingere fino in fondo, puoi cambiare posizione oppure potresti sentirti più tranquilla sottoponendoti a un esame ginecologico per accertarti che la cervice sia sana.

Quando il dolore non è dovuto al vaginismo: Dispareunia

Il vaginismo NON è lunica condizione che può rendere il sesso doloroso.
Il dolore sessuale è noto con il termine medico dispareunia, che è un sintomo di molte e diverse condizioni mediche e può avere molteplici cause con componenti di disfunzioni sia organiche che psichiatriche.

Come potete vedere riassunto nel seguente studio scientifico sulle cause della dispareunia (di Elizabeth Gunther Stewart, MD), la lista delle condizioni che possono determinare dolore durante il sesso è piuttosto lunga.
Per questo forse ti chiederai se il dolore che provi sia davvero dovuto a vaginismo, e quindi se stia davvero curandoti per il vero problema o se invece stia soltanto sprecando tempo. Il che è giustissimo. Soltanto un medico, uno bravo, sarà in grado di dirti quale problema (o quale combinazione di problemi), ti provochi dolore durante la penetrazione, ma una cosa sembra essere chiara.

Qualunque sia la condizione che determina il dolore durante il rapporto sessuale (poniamo che tu soffra di Cistite Interstiziale, ad esempio), è molto probabile che il tuo corpo sviluppi il vaginismo in conseguenza del dolore provato dalla vagina. Le donne (e i medici) che non conoscono il vaginismo possono trovare estremamente sorprendente, una volta curato il problema originario, vedere che il sesso indolore non è ancora possibile perché la vagina si irrigidisce e continua a provocare dolore.

Perciò anche una volta che il problema originario sia stato curato, la tua vagina può continuare ad avere reazioni difensive nei confronti della penetrazione, perché ricorderà le precedenti esperienze dolorose e cercherà quindi di proteggerti stringendosi o chiudendosi e impedendo lentrata di qualunque cosa, o almeno non senza altro dolore.
Si tratta di un circolo vizioso che può essere interrotto curando il vaginismo.

Se ne vuoi sapere di più, ti rimandiamo alla nostra pagina su Dispareunia, Vaginismo, Vulvodinia nella nostra sezione per i professionisti.


Torna all' INDICE degli articoli sul Vaginismo in Italiano . Presto ne verranno tradotti altri.


Se vuoi visitare il sito in inglese, clicca sull'icona del muro in alto alla pagina

Torna Su




DISCLAIMER: Questo sito non e' disegnato per fornire consigli medici. Tutto il materiale e' stato raccolto dall'esperienza di centinaia di donne che hanno sofferto di vaginismo e da materiale scientifico ma serve solo come riferimento e non e' un sostituto di un'opinione di un professionista specializzato in vaginismo. Per favore, controllate bene il materiale qui presentato e riferitevi ad un medico specializzato, per qualsiasi bisogno specifico.