Home
For Women
For Practitioners
For Partners
Sex and Vaginismus
Vag. Central
Contact Us

Vaginismo: Guida alla Dilatazione



12. COME TIRAR FUORI I DILATATORI
o VAGINISMO INVERTITO


Dall'esperienza condivisa da centinaia di donne che hanno sofferto di vaginismo, ci è chiaro che molti ginecologi etc. sembrano avere la falsa impressione che mentre inserire un dilatatore (o un tampone, o un pene) possa essere problematico per noi, la rimozione sarà sempre indolore e facile...

Come al solito, parlano perche' non l'hanno mai provato loro !! :D

Mentre per qualche persona e' in effetti facile rimuovere il dilatatore dopo una "sessione di dilatazione", forse anche ad alcune di voi sara' capitato di rimanere invecestupite nel notare che giunto il momento di togliere il tampax o un dilatatore, vi viene paura o cominciate a sentire bruciore o dolore, e sentite i muscoli contrarsi.

Non è la regola, ma può accadere e quindi non è anormale, particolarmente con i primi dilatatori all'inizio del percorso.. In un gruppo di supporto inglese, abbiamo soprannominato questa esperienza "vaginismo invertito" (Reversed Vaginismus), perche' ha tutti i sintomi del vaginismo ma in uscita e non in entrata.

Cosa si puo' fare per risolvere il vaginismo invertito


1. Se state usando un lubrificante a base d'acqua ed il dilatatore è stato tenuto dentro per un bel po', il vostro corpo potrebbe aver assorbito tutto l'olio lubrificante. Provate quindi a mettere dell'altro lubrificante soprattutto all'apertura vaginale o potreste provare a creare del lubrificante naturale con un orgasmo (Leggete la sezione sopra sugli olii lubrificanti per avere più informazioni).
2. Un'altra tecnica meno poetica consiste nel provare le esercitazioni invertite di Kegel, dove invece di contrarre i vostri muscoli pelvici come quando si arresta il flusso di urina mentre siete al gabinetto, dovete fare l'opposto e mentre estraete il dilatatore in pratica dovete spingere forte (come fa uno stitico per andar di corpo!!) . Questa tecnicadovrebbe funzionare perché non potete contrarre e rilassare i muscoli pelviciallo stesso tempo.

In pratica, ricordatevi di respirare profondamente e di non cercare di rimuovere il dilatatore tutto in una volta e velocemente. Siate molto delicate, (uscirà in qualche modo), provate a seguire magari gli esercizi di rilassamento, aggiungete olio lubrificante supplementare e mentreespirate, provate a spingere in fuori con i muscoli ed il dilatatore dovrebbe uscire senza dolore.

Inoltre, come rimedio di emergenza, (soprattutto nel caso di un assorbente interno testardo) potete ricorrere sempre ad inserire un dito nell'ano!
Sempre per lo stesso discorso ch non si possono contrarre e distendere allo stesso tempo i muscoli pelvici, questo movimento dovrebbe allentare la tensione nei muscoli vaginali.






Torna su
DISCLAIMER: Questo sito non e' disegnato per fornire consigli medici. Tutto il materiale e' stato raccolto dall'esperienza di centinaia di donne che hanno sofferto di vaginismo e da materiale scientifico ma serve solo come riferimento e non e' un sostituto di un'opinione di un professionista specializzato in vaginismo. Per favore, controllate bene il materiale qui presentato e riferitevi ad un medico specializzato, per qualsiasi bisogno specifico.