Home
For Women
For Practitioners
For Partners
Sex and Vaginismus
Vag. Central
Contact Us

Torna all'Indice in Italiano

Vaginismo: Test di Auto-Diagnosi



Non ci sono singoli test scientifici che possono diagnosticare il vaginismo (Reissing E. al. 1999) e poiché alcuni dei suoi sintomi possono essere simili a quelli di altre condizioni mediche che causano disparenia (rapporti sessuali dolorosi), può essere diagnosticato al posto di queste condizioni o viceversa.
Inoltre, come abbiamo sentito molte volte, poiché non molti ginecologi sono ben informati su questo problema, può essere ritenuto da loro come un problema solo psicologico e temporaneo, viene quindi detto alla donna di rilassarsi ma non si dà valore al fatto che spesso in effetti c'è anche qualcosa di fisico che sta succedendo, che non passerà solo rilassandosi.

Quindi prima di tutto, se deciderete di fare una visita medica per vedere questo problema diagnosticato ufficialmente, è una buona idea essere il più consapevole possibile dei:

- numerosi malintesi sul vaginismo
- miti sullimene
- Le limitazioni dei criteri medici ufficiali sul vag.

Per una breve analisi di quello che la letteratura scientifica dice sul vaginismo ed alcune critiche alla stessa, puoi controllare questa nostra pagina: Recensione della letteratura sul vaginismo


Il momento prima della diagnosi può essere il più frustrante aspetto del vaginismo per una donna.
Non sa cos'ha, non sa in che termini parlarne, spesso le avranno detto che è tutto in regola là sotto e nessuna amica o personaggio televisivo nomina le sensazioni e i problemi che invece lei prova sulla sua pelle.

Poi finalmente si scopre la parola Vaginismo, ma come scoprire se è quello che avete ?


Noi abbiamo creato un piccolo TEST diagnostico che può aiutarvi a farvi un'idea più chiara, ma prima è meglio se vi sono chiare certe terminologie che vi elenchiamo qui di seguito:

Check-List dei sintomi del vaginismo

I principali sintomi clinici del vaginismo menzionati in vari testi medici (principalmente nel criticato manuale psichiatrico DSM-IV) sono solitamente i seguenti:

" Spasmi muscolari allentrata della vagina
" Spasmi muscolari vaginali iniziando unattività sessuale
" Spasmi muscolari vaginali durante esami pelvici
" Penetrazione sessuale impossibile (dopo aver provato almeno due volte recentemente o 10 volte in totale)
" Esame pelvico o uso di tamponi impossibile

Come puoi vedere sottolineato nella nostra recensione critica della letteratura, non cè un sintomo che anche solo accenni alla presenza di dolore, eppure il vaginismo è classificato come un disordine di dolore sessuale. Inoltre da nessuna parte è menzionato che una donna può essere talmente impaurita e spaventata che non avrà nemmeno TENTATO di avere rapporti o di inserire qualcosa.

Quindi quei criteri diagnostici NON vanno bene&
Fortunatamente, un gruppo internazionale multi-disciplinare ha infine revisionato i presupposti tradizionali riguardanti il vaginismo. (Basson R, Leiblum S, Brotto L et al. 2003)
Il gruppo ha concluso che: " L'anticipazione e la paura di provare dolore e il dolore caratteristici del vaginismo devono essere notate mentre lo spasmo muscolare presupposto è omesso data la mancanza di prove scientifiche." Per concludere, una raccomandazione è stata fatta che tutte le diagnosi di vaginismo siano accompagnate dai descrittori per quanto riguarda i fattori contestuali collegati ad esso.
Ma prima che questo gruppo di ricercatori e dottori aggiungesse questa importante precisazione, il Manuale Psichiatrico suggeriva solo il seguente criterio di base per diagnosticare il vaginismo:

Le donne con questa disfunzione sessuale avvertono la contrazione involontaria ricorrente o persistente dei muscoli perineali intorno al terzo esterno della vagina connessa con la penetrazione di qualsiasi oggetto e non spiegabile da altri problemi medici.


A. Ricorrenti o persistenti spasmi involontari della muscolatura del terzo esterno della vagina che interferiscono con il rapporto sessuale
B. Il disturbo causa la profonda afflizione o difficoltà interpersonali
C. Il disturbo non è meglio rappresentato da un altro disordine di Asse I (per esempio, disordine di somatizzazione) e non è dovuta esclusivamente agli effetti fisiologici di una condizione medica generale. (APA 2000)

Quindi, il fatto che otteniate o meno la diagnosi di vaginismo può dipendere da quanto il vostro ginecologo sia informato di questi cambiamenti abbastanza recenti nella letteratura scientifica.
Se applicherà le vecchie diagnosi e non troverà nessuno spasmo muscolare, potrebbe dirvi che non avete il vaginismo anche se voi mostrare resistenza a che lui inserisca un dito e anche se provate dolore.
Se non avete mai provato ad inserire nulla, un ginecologo poco informato potrebbe dirvi che non avete il vaginismo e che lo scoprirete solo mentre farete sesso la prima volta e di rilassarvi.



Inoltre, dalla nostra esperienza ascoltando centinaia di donne, i sintomi del vaginismo non sono gli stessi per ogni persona così la stessa donna potrebbe descrivere :

- Esperienze dolorose durante il rapporto
E/O
- Esperienze dolorose quando inserisce un tampone
- Esperienze dolorose quando sta avendo un esame ginecologico interno
- Mai provato il rapporto, o linserimento di un tampone o un esame ginecologico senza la paura del dolore
- Mai esperienze di rapporti sessuali piacevoli
- Gesti improvvisi di ritiro, come un riflesso improvviso, quando qualcuno arrivo troppo vicino alla vostra apertura vaginale - Evitato o interrotto situazioni sessuali a causa di paura/dolore
- Evitato o interrotto esami ginecologici per anni, a causa di paura/dolore
- Esperienze di attacchi di panico quando si sta tentando un rapporto o durante una visita ginecologica (o alla vista dei dilatatori!)
- Sentito (o sentito dire dal partner) che cè qualcosa come un muro di mattoni allentrata della vostra vagina


Se un dottore dovesse minimizzare i vostri sintomi o dirvi che dovete solo rilassarvi o trovare un partner premuroso (come tendono a fare) o altre cose che voi sentite non sono esatte o di aiuto, potete cambiare il vostro dottore! Altrimenti, di seguito ci sono alcune serie di azioni suggerite:

1. Se loro dicono che avete bisogno di un imenectomia, dite che vorreste una seconda opinione e la cercherete. Potreste leggere la nostra sezione su questo trattamento prima.

2. Se suggeriscono di vedere un professionista di sanità mentale, insistete sul fatto che i vostri sintomi sono reali e chiedete di farvi dare il nome di uno specialista in dyspareunia/vaginismo o disordini da dolori pelvici prima. (A meno che non vi stia bene lidea di attraversare una psico-terapia ovviamente, ma ricordate non siete pazze&)

3. Se dicono che va tutto bene a livello fisico e che dovete solo rilassarvi, o bere del vino prima del sesso, o solo trovare un partner gentile, poteste chiedere loro dei suggerimenti pratici su COME poteste rilassarvi, o su COSA potrebbe fare il futuro partner per aiutarti ad avere sesso non doloroso. Chiedete loro di essere specifici.

4. Se loro vanno allestremo dicendoti che tu sei praticamente una bambina, una persona con scarsa tolleranza del dolore, una frignona, una donna immatura, e che dovresti solo tollerare un po di dolore, potresti considerare di ... no ok, questa cosa non la diciamo per rispetto, ma potreste dir loro che evidentemente non sono in grado di aiutarti e che stanno dicendo queste cose solo per far ricadere la colpa su di te. Dopodichè puoi abbandonarli e chiedere loro di darti il nome di un altro specialista che potrebbe darti unopinione differente.

5. Se suggeriscono un trattamento dispendioso, potresti chiedergli in cosa esattamente questi trattamenti differiscono da quelli più economici& Vedrai che farà fatica a risponderti...

6. Se ti offrono trattamenti invasivi e potenzialmente pericolosi (Botox ecc), dovresti prendere del tempo e richiedere se quelle medicine sono approvate per il vaginismo in Italia e in base a cosa dovresti rischiare tutti quegli effetti collaterali .

7. Se le medicine sono sedativi (ad es. Lidocaina gel, Anax, Valium ecc) o anti-depressivi, potete chiedere loro se la vostra vagina debba essere sedata o calmata così da poter essere penetrata, o se è tempo di prendere seriamente il messaggio del vostro corpo e di capire che cosa la vostra vagina realmente sta provando a dirti prima che sia troppo tardi.

Classificazione dei sintomi del vaginismo

VAGINISMO MEDIO/SEVERO

Non esiste una chiara classificazione dei gradi di severità del vaginismo nei test diagnostici ufficiali.

Ci sono stati studi che definiscono severo un certo tipo di reazione e un certo livello misurato dai rilevatori di feedback, durante la fisioterapia. Ma non sono modelli condivisi tra i dottori e stabiliti dal manuale diagnostico!
Comunque, di solito si ritiene che una donna possa:

avere alcuni o molti dei sintomi (vaginismo Medio o Severo)

in differenti momenti della sua vita (vaginismo Primario /Secondario)

in differenti situazioni o con differenti partner (vaginismo di situazione)

o tutte le volte (globale)

Molti ginecologi tendono a dire alle donne che il loro vaginismo è un caso molto severo.
Se è il vostro caso, provate a chiedere loro cosa intendono e dove è stabilita questa differenza. E' molto probabile che non sappiano rispondervi.
Alcuni ginecologi vi diranno che il vostro è un caso severo perchè faranno poi più bella figura se riusciranno a curarvi alla svelta.
Altri potrebbero dirvelo perchè non vogliono illudervi che la cura sia veloce.
Altri semplicemente lo dicono perchè vedono pochissimi casi di donne con vaginismo e quindi non hanno esperienza nella tecnica della dilatazione graduale e le sue percentuali di riuscita.

Secondo la nostra esperienza, un caso SEVERO di vaginismo sarebbe quando la donna non può inserire né il più piccolo dei dilatatori o degli speculum né un dito né un tampone nella sua vagina, per colpa del dolore ma anche dal timore o dalla fobia di avere qualcosa inserito.
Un caso MEDIO di vaginismo sarebbe quando una donna può inserire qualcosa (un dito o un tampone) o se è riuscita ad avere esami interni con successo o senza dolore in passato, ma non può inserire qualcosa di più grande di cosi, o se ultimamente il sesso è diventato doloroso e prima non lo era.

Ma NON cè una differenza di base nel trattamento dei casi severi o medi dalla nostra esperienza, abbiamo visto ogni tipo di donna con ogni tipo di grado di severità iniziare la dilatazione graduale, ma è probabile che i casi medi possano richiedere meno tempo poiché potrebbero non esserci problemi con l'imene o fobie


VAGINISMO PRIMARIO/SECONDARIO

Ci sono risorse mediche in abbondanza in molti siti che descrivono questa differenza, quindi riassumendo un pò:


E definito vaginismo PRIMARIO se non siete mai state capaci nella vostra vita di avere rapporti senza dolore o se non avete mai potuto avere un esame ginecologico interno senza dolore; praticamente se avete questi sistomi da sempre o se non cè mai stato un momento nella vostra vita in cui il sesso o i tampax o gli esami ginecologici erano dolorosi e problematici.
Spesso le ragioni di un vaginismo primario sono da trovarsi in un insieme di questioni psicologiche come traumi passati o abusi, o un' educazione negativa relativa al sesso ecc. O potrebbe anche essere collegato ad un imene problematico o mancanza di conoscenza della vulva o dei propri diritti sessuali. (Leggete la nostra pagina sulle cause del vaginismo).
SECONDARIO: il vaginismo secondario è quando sei stata in grado di avere rapporti sessuali senza dolore in passato (o linserimento di tampax o pap-test non dolorosi) e ora non ci riesci più!
Di solito il vag. Secondario è causato per la maggior parte da cause fisiche. Per esempio, una donna può non aver avuto problemi di alcun genere con sesso o ginecologi in passato e poi quasi improvvisamente, dopo un problema di salute di un certo tipo o dopo uno specifico evento che include la sfera sessuale o intima, (potrebbe essere il parto o un'operazione ecc.), scopre che il sesso è impossibile o che non può più inserire niente senza dolore lancinante. In caso di vag. secondario è solitamente più facile trovare la causa e di solito una volta che questa e' curata o affrontata, sarà più facile affrontare la terapia.


VAGINISMO SITUAZIONALE/GLOBALE

: una donna può trovare il sesso impossibile con un partner, e poi non avere problemi con un altro. Oppure una donna può trovare che gli esami ginecologici siano un gioco da ragazze, ma appena il suo partner tenta la penetrazione, lei diventa tesa e il muro di mattoni si mette in mezzo. Questo è il vaginismo Situazionale. La vagina si chiude solo dove, consapevolmente o inconsapevolmente, noi temiamo di ricevere un danno dall'aprirci. Per esempio, potresti trovare strano riuscire ad inserire dita ma non un tampone. Dopo tutto, potresti aver avuto una traumatica esperinza medica in passato ad un appuntamento ginecologico e la tua mente può aver iniziato a dare il comando alla tua vagina di andare in tensione e spingere ogni volta che un ginecologo prova ad inserire lo speculum ma potresti aver trovato il sesso sempre piacevole e sicuro non aver avuto problemi a lasciare entrare il partner. Ricorda che la tua vagina sta probabilmente comportarsi in modo molto intelligente e non del tutto irrazionale, anche se cosi può sembrare allinizio&
Lopposto del SITUAZIONALE è quando la vostra vagina avverte dolore ogni volta che provate ad inserire qualsiasi cosa, sempre e dovunque.
Ma se fosse il vostro caso, è molto comune quindi non disperate.
Avere un vaginismo globale e severo e' praticamente la norma di quello che chiamiamo qui vaginismo.
Se vi hanno diagnosticato un caso severo e globale, vi preghiamo di non sentirvi il caso più disperato di tutte. Siamo state in contatto con più donne col vaginismo di quante ne veda un ginecologo medio in un anno e ci sentiamo di tranquillizzare coloro a cui viene detto che il loro caso e' molto severo.
I dottori devono classificare ogni cosa e alcune classificazioni suonano più spaventose di quello che sono.

Risorse Scientifiche

Puoi leggere altro materiale qui sulla classificazione del vag:
* Crowley, Tessa et al. 2006
* Reissing E. et al. 2004

TEST : Auto-Diagnosi di Vaginismo

Prima di tutto, se le tue risposte al seguente questionario dovessero indicare che potresti davvero avere il vaginismo, per favore non disperare. Ciò che è importante per te sapere è che questa è una condizione completamente curabile! Molte donne pensano che il loro sia un caso senza speranza ma fidatevi di noi, labbiamo detto anche noi! E si, anche noi DAVVERO pensavamo che il nostro caso fosse il peggiore di tutti!

Quindi, cè molta speranza anche per quei casi "severi e globali", ma soprattutto, sappiate che quello che il vaginismo significa è che molto probabilmente avete una vagina molto intelligente! Si, è difficile vedere il vaginismo come altro che un brutto handicap ora come ora , ma vi suggeriamo di dare una chance alla vostra vagina, di credere in lei e in voi stesse un po' di più e di provare a vedere se in effetti la vostra vagina non sia tutto sommato una grande, per avervi protetto e difeso cosi bene.
(Su questo modo di vedere il Vaginismo, provate a leggere l'articolo sul Vaginismo: il Che-Guevara del sesso!)

Ora, le seguenti domande non sono esclusivamente relazionate a situazioni sessuali. Questo perché il vaginismo può essere situazionale (vedi sopra).

Questo non è un test con valore medico ma vuole supplire alle mancanze che abbiamo sottolineato nei paragrafi precedenti.
Quindi usate questo test solo come guida per darvi unidea. Se vi serve una diagnosi ufficiale, vi suggeriamo di trovare una ginecologa che abbia esperienza col vaginismo.
hr>

IL TEST

(Nota bene! Un test specifico per le ragazze vergini è nella sezione "Verginità e Vaginismo")
hr> Rispondi con SI PARZIALMENTE NO

1. Sei capace di inserire un assorbente interno senza dolore o estrema paura?
2. Sei capace di fare un esame ginecologico senza dolore o estrema paura?
3. Sei capace di inserire un dito/dita senza dolore o estrema paura?
4. Sei capace di inserire applicatori/medicazioni nella vagina senza dolore/fobia?
5. Sei capace di avere rapporti sessuali completi non dolorosi o senza attacchi di panico?

Risultati:

Se hai risposto NO o PARZIALMENTE ad almeno una delle 5 domande, è probabile che il tuo sia vaginismo e speriamo che le informazioni in questo sito ti saranno di aiuto per esplorare ulteriormente cosa realmente è, cosa non è, e se è stato poi confermato da un dottore, speriamo che ti aiuterà ad utilizzare il miglior trattamento per superarlo o per convinverci senza ansia.
Torna Su




DISCLAIMER: Questo sito non e' disegnato per fornire consigli medici. Tutto il materiale e' stato raccolto dall'esperienza di centinaia di donne che hanno sofferto di vaginismo e da materiale scientifico ma serve solo come riferimento e non e' un sostituto di un'opinione di un professionista specializzato in vaginismo. Per favore, controllate bene il materiale qui presentato e riferitevi ad un medico specializzato, per qualsiasi bisogno specifico.