Home
For Women
For Practitioners
For Partners
Sex and Vaginismus
Vag. Central
Contact Us

Torna all'Indice

Sesso Anale, Anismo e Vaginismo




Alcuni ginecologi, le donne con vaginismo e i loro partner sembrano essere convinti che se una donna prova dolore ad avere rapporti vaginali, proverà ancora più dolore sperimentando il rapporto anale. Per quanto sia sorprendente per alcuni, non è sempre così. E viceversa.

Alcune donne non amano molto il pensiero o la pratica del sesso anale e non lo provano nemmeno per ragioni che non hanno nulla a che fare col loro vaginismo e sono TOTALMENTE rispettabili. Alcune donne possono trovare il sesso anale doloroso o non piacevole, anche se non si soffre di vaginismo. Ma alcune donne invece lo provano e alcune di loro hanno anche piacere a farlo o almeno non provano agitazione o dolore, così per alcune coppie diventa una sorta di alternativa al rapporto sessuale. (Non che noi sosteniamo l'idea che vi DEVE ESSERE per forza unalternativa se non si può avere un rapporto vaginale&)

Per alcune donne tuttavia anche il sesso anale può essere impossibile o doloroso. La definizione medica per la contrazione muscolare anale è, avete indovinato, ANISMO!

La definizione medica di anismo (anismus in inglese) trovata su Wikipedia è: "Un'estrema contrazione dello sfintere anale esterno". Di solito interessa le donne affette da stitichezza, o ,viceversa, possono soffrire di stipsi a causa del loro anismus. Sembra ci sia un po di confusione e, se il vaginismo è interpretato male, lanismus sembra esserlo ancora di più... Gli scienziati non sono certi che lanismus abbia alcuna rilevanza clinica. Sono stati effettuati alcuni studi (controllare per vederne uno QUI, su PUBMED), i quali hanno rilevato che "I tre test più comunemente utilizzati per la diagnosi dellanismus hanno dimostrato un coefficiente di comunanza estremamente scarso". Ciò detto, se soffri di stipsi o sesso anale doloroso, e vaginismo, assicurati che i tuoi muscoli pubo-coccigei siano stati controllati da un fisioterapista del pavimento pelvico o da un altro specialista, perché le due cose possono essere correlate. Considerazioni sul sesso anale .
SE non pensi di soffrire di anismus e se hai ritenuto bene provare il sesso anale, basta ricordare che E possibile per alcune donne con vaginismo avere rapporti anali senza spasmi e agitazione, la paura e il dolore che sono associati al rapporto vaginale, ma prima di provare a farlo, qui ci sono alcune domande di riflessione per te, e poi alcuni consigli pratici, se si vuole andare avanti con esso:

1. Come TI senti a immaginare di fare sesso anale o a fare sesso anale (se già lhai provato)? Saranno rispettati i tuoi sentimenti?

2. Ti senti di provare il sesso anale perché il tuo partner te lo ha chiesto semplicemente o ti ha chiesto di farlo dietro pressione, o per te stessa?

3. Ti senti fiduciosa che il tuo partner si fermerà e non si arrabbierà se è il caso di cambiare idea al riguardo, anche nel mezzo del rapporto?

4. Sai come avere un rapporto (anale) il piu' sicuro possibile? (non esiste nessun rapporto sessuale sicuro al 100%)

5. Senti di dover offrire ad ogni costo al tuo partner un qualsiasi altro tipo di penetrazione così da poter compensare il rapporto solo perché hai il vaginismo?

6. Al tuo partner sta bene che tu stia facendo qualcosa per lui che non vuoi fare veramente? Se è così, cosa dice?

Ricorda: avere il vaginismo non è colpa tua e gli uomini possono vivere felici e sani senza il rapporto anale o altre alternative, pertanto, non sentirti spinta a fare qualsiasi tipo di attività sessuale per compensare ciò che non puoi "offrire"...


Detto questo, se le cose sono del tutto consensuali per entrambi i partner, e siete entrambi entusiasti nel farlo, ecco alcuni suggerimenti, se decidi di dare il via libera: Suggerimenti per la tua sicurezza, sesso anale senza dolore.

" Utilizza un preservativo o un dental dam (fai copia su questo collegamento e incollalo nella barra degli indirizzi di Internet Explorer per vedere cosè un dental dam: http://www.tmcrew.org/femm/sexhealth/dental.htm)! Il sesso anale è una attività ad alto rischio per le infezioni sessualmente trasmissibili a causa dellalta probabilità di presenza di residui fecali e l'impossibilità di pulirli perfettamente. Le infezioni possono anche portare alla cistite.

" Utilizza abbondante olio lubrificante! Tieni sempre larea ben lubrificata

" Puoi chiedere al tuo ginecologo di prescriverti della lidocaina, una crema anestetizzante che potrebbe esserti d'aiuto e che non sembra influenzare la sensazione sul pene degli uomini. (Ma se se proprio vuoi anestetizzarti, dovresti pensare due volte al motivo che ti spinge a farlo)

" Assicurati di non aver appena mangiato o la tua pancia potrebbe irritarsi

" Vai MOLTO lentamente, fai delle pause e ricomincia, le pareti anali non sono così elastiche come la vagina.

" Devi avere il pieno controllo dei movimenti.

" Se dovesse diventare doloroso, o dovessi sanguinare, fermati/fermalo. Si può essere a rischio di incontinenza, lacrimazione o di altri problemi (prolasso del retto) di cui se ne può fare volentieri a meno.

" Se dovessi constatare che, dopo un po di tempo, tu dovessi cominciare ad avere paura proprio come fosse un rapporto vaginale, potrebbe essere dovuto al fatto che l'esperienza non è stata del tutto piacevole o confortevole per te, per cui è necessario rispettare i sentimenti del tuo corpo e fermarti.

Torna Su


DISCLAIMER: Questo sito non e' disegnato per fornire consigli medici. Tutto il materiale e' stato raccolto dall'esperienza di centinaia di donne che hanno sofferto di vaginismo e da materiale scientifico ma serve solo come riferimento e non e' un sostituto di un'opinione di un professionista specializzato in vaginismo. Per favore, controllate bene il materiale qui presentato e riferitevi ad un medico specializzato, per qualsiasi bisogno specifico.